Accademia dei bambini : guidare gli occhi dei bambini verso la scoperta dell’arte

Una sbirciatina entro le aule mi rassicurava: tutto andava per il meglio.…

Una sbirciatina entro le aule mi rassicurava: tutto andava per il meglio. Le mie studentesse, ‘sommerse’ dai bambini delle classi quinte della scuola primaria di Santa Maria degli Angeli, esibivano uno smagliante sorriso. Non da meno i piccoli che, alle prese con i cartelloni del gioco Incorniciamo Maria o con gli indovinelli sugli attributi iconografici, le seguivano con concentrazione ed entusiasmo.

Installazioni e performance degli studenti dell’Accademia per le Giornate FAI di Primavera 2015

Sabato 21 e Domenica 22 marzo 2015 l’Accademia SantaGiulia partecipa alle Giornate…

Sabato 21 e Domenica 22 marzo 2015 l’Accademia SantaGiulia partecipa alle Giornate del FAI di Primavera, storica manifestazione del FAI giunta alla sua 23° edizione e capace di coinvolgere, nel corso degli anni, quasi otto milioni di italiani. Una grande festa di piazza dedicata alle bellezze dell’Italia, un’occasione unica per scoprire luoghi normalmente inaccessibili e sentirsi parte di una grande comunità unita dagli stessi valori e dallo stesso patrimonio culturale in cui risiede la nostra identità.

Ma io da grande volevo fare l’ artista ! (cit. Gaia Mazzola)

Sabato 21 febbraio 2015: mi sono svegliata e ho realizzato che è…

Sabato 21 febbraio 2015: mi sono svegliata e ho realizzato che è finita. La sessione di esami, prove finali e tesi più attesa dell’Accademia SantaGiulia ( quella in cui abbiamo tipo 170 lauree e non so quanti appelli) è FINITA. E che c’è di strano, direte voi? Normale routine, no?
E invece no… Permettetemi di dire che questa volta qualcosa in più c’è

E voi? Come avete iniziato a colorare la vostra vita?

Pubblichiamo il discorso fatto dal rappresentante della Consulta studentesca durante l’inaugurazione dell’Anno…

Pubblichiamo il discorso fatto dal rappresentante della Consulta studentesca durante l’inaugurazione dell’Anno Accademico 2014/2015 del 29 gennaio scorso.
Vogliamo invitarvi a riflettere sulle parole scritte da Aimo e rivolte, con emozione, all’assemblea presente, autorità, direzione, docenti e compagni di studi dell’Accademia di Belle Arti SantaGiulia.

Un Graphic Designer italiano in Spagna

Che cos’è il Graphic Designer? Il Graphic Designer è un artista visivo,…

Che cos’è il Graphic Designer?

Il Graphic Designer è un artista visivo, colui che mette in comunicazione, con idee e progetti creativi, parole e immagini. Gli occhi del Progettista Grafico, come gli occhi dell’artista, sono sempre stimolati dagli elementi che trovano sul loro percorso, quotidiano e di vita, personale e professionale. Più gli elementi nuovi sono diversi dal loro vissuto esperienziale più ne rimangono affascinati, colpiti e spesso contaminati fino a quando quelle nuove immagini vengono smontate, sintetizzate e “riformulate” in un nuovo stile personale.
Matteo Tortelli, studente di Grafica, racconta con semplicità a Angelo Marchese la sua esperienza da studente Erasmus in Spagna.

Da un grande potere derivano grandi responsabilità!

Sempre la solita storia. Non intendo il fatto di scrivere due righe…

Sempre la solita storia. Non intendo il fatto di scrivere due righe per chiudere l’esperienza da rappresentante (a onor del vero, comunque cosa abbastanza banale), quanto piuttosto il fatto di iniziare con una citazione. Ma non c’è miglior incipit per un discorso di un motto solenne di qualche vip intellettuale, e d’altronde non ne ho mai persa l’occasione: usai la Guggenheim all’apertura dell’anno accademico nel 2013, Hundertwasser e il don Armando Nolli di San Faustino lo scorso febbraio, e poi tesi ed esami: Nietzsche, Hesse, Dostoevskij (inflazionato, il suo Idiota), Martini, Warhol, Camus (uno dei miei preferiti), Petronio, Eco,… Oggi sulla mia scrivania c’era un sacco di roba inutile, ma tra Longhi e un vecchio numero di Ratman, alla fine, la citazione è spuntata fuori.