“Uomini in guerra”, il progetto scenografico di Daniela Bertuzzi

Ciao Daniela. Prima di parlare di scenografia e teatro e del progetto…

  • Ciao Daniela. Prima di parlare di scenografia e teatro e del progetto per il quale stai lavorando, parlaci di te! Chi è Daniela?

Mi chiamo Daniela Bertuzzi e frequento il corso di Scenografia al II anno all’Accademia SantaGiulia, ho 22 anni e vivo a Brescia, ma sono di Melegnano, in provincia di Milano.
Prima di arrivare in Accademia ho frequentato l’Istituto Professionale di Moda Santa Caterina di Milano sviluppando un forte interesse per la moda che poi è sfociato in una passione per il costume teatrale e cinematografico.

Bubbles 3.0

Eccomi nuovamente a scrivere… anche quest’anno la sessione estiva è appena passata…

Eccomi nuovamente a scrivere… anche quest’anno la sessione estiva è appena passata e quella autunnale sembra già essere cosi vicina! Aiuto! Panico! Per di più se a dirlo è una come me che si trova ad aver finito il triennio in Accademia e deve pensare alla tesi… ma sorvoliamo, non è di questo che voglio parlarvi oggi!

Quello di cui voglio parlarvi o meglio mostrarvi, è un video che io e altri tre miei compagni di corso, Alessandro Peli, Francesca Anni, Christian Marini, abbiamo realizzato per un contest online su Zooppa.com.

Dove c’è arte c’è SpoilArt

Non è certamente la prima volta che vediamo i nostri studenti impegnati…

Non è certamente la prima volta che vediamo i nostri studenti impegnati in progetti di un certo spessore; progetti che spesso si traducono in esperienze uniche che, non solo danno l’opportunità di mettersi alla prova e di mostrare in campo le proprie competenze, ma che permettono soprattutto di confrontarsi con il mondo del lavoro.

Loro sono giovani, motivati e pieni di entusiasmo, sono i protagonisti della nostra intervista dedicata interamente a “SpoilArt”.

cover-post-Simone-Rigamonti

Simone Rigamonti si racconta e presenta il suo primo documentario

Ciao mi chiamo Simone Rigamonti. Sono nato a gennaio del 1992. Quel…

Ciao mi chiamo Simone Rigamonti. Sono nato a gennaio del 1992. Quel giorno nevicava e faceva molto freddo, sarà forse per questo motivo che voglio trasmettere, a chi guarda i miei lavori, una sensazione di calore e anche di positività.
Sono attento alla realtà che mi circonda e colgo facendone mio, tutto ciò che è “Emozione”, che mi scalda e mi riempie l‘animo di gioia.